5 consigli utili per risparmiare sugli elettrodomestici

Il risparmio energetico è una cosa seria: seguendo alcuni consigli utili è possibile limitare gli sprechi e ottenere un sostanzioso risparmio in bolletta a fine mese. A volte è sufficiente attivare una tariffa più aderente al nostro stile di vita. Siti specializzati come chetariffa.it permettono proprio questo: di confrontare in tempo reale tutte le offerte del momento, per scegliere con un colpo d’occhio quella più conveniente.

Tuttavia, non è sempre detto che cambiare piano tariffario sia sufficiente. Utilizzare nel modo migliore gli elettrodomestici può contribuire a risparmiare ulteriormente; ad esempio, fate girare la lavastoviglie solo a pieno carico.

 

<h2>Come usare meglio gli elettrodomestici e ridurre lo spreco di energia/h2>

Ecco alcuni consigli utili per risparmiare concretamente sugli elettrodomestici senza dover modificare le proprie abitudini e il proprio stile di vita.

  1. Scegliere gli elettrodomestici in classe energetica A

Gli elettrodomestici in classe A, A+, A++ e A+++ costano sicuramente molto di più rispetto agli altri, ma garantiscono un ritorno dell’investimento elevato.

  1. Usare meglio la lavatrice

E’ possibile risparmiare l’elettricità lavaggio dopo lavaggio seguendo tutta una serie di accorgimenti mirati a limitare il consumo e a ottimizzare la spesa energetica. Evitate i lavaggi bollenti, o comunque ad alte temperature e risparmierete il 30% dell’elettricità. Anche in questo caso meglio acquistare i modelli con classe energetica superiore e magari scegliere l’opzione programmi “Eco” (permette di risparmiare tra il 10% e il 20% di energia elettrica).

  1. Effettuare una corretta manutenzione

Per mantenere in buono stato gli elettrodomestici è consigliato prevenire la formazione del calcare, un elemento che può aumentare i consumi anche del 50%. Allo stesso modo, conviene sostituire le guarnizioni consumate del frigo, che possono far aumentare i consumi anche del 20%.

  1. A proposito del frigorifero: evitare temperature troppo basse

È davvero sorprendente constatare quanto si possano contenere i consumi semplicemente regolando il termostato del frigo: la temperatura ideale è di 3 – 5° per il frigorifero e di 15 – 17° per il congelatore. In questo modo si potranno abbattere i consumi energetici anche del 15%.

  1. Risparmiare energia usando bene il forno

Per ottimizzare l’uso del forno e ottenere un risparmio importante in bolletta, meglio scegliere un modello ventilato: l’aria calda sarà distribuita in modo uniforme e, così facendo, velocizzerà la cottura (immaginate il risparmio sui consumi che ne può derivare). Naturalmente, il forno dovrà essere pulito regolarmente dallo sporco e dai residui di cibo. Se utilizzato per scaldare, il forno microonde permetterà di risparmiare fino al 50% dell’energia. Ovviamente, come sostiene chetariffa.it, non conviene aprire spesso lo sportello durante la cottura: così facendo, si eviterà una inutile dispersione di calore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *